VALORE DELLE BIOMASSE-ENERGIA

Il calore prodotto da fonti rinnovabili attualmente in Europa è del 9%,

 stimato un possibile aumento intorno al 25% entro il 2020, con crescita di produzione tra i diversi stati membri.

In Italia l’attenzione riguarda gli usi termici delle Biomasse, testimoniano i rapporti pubblicati da ENEA.

Nel 2009 è entrata in vigore la legge n.99 che riconosce in tariffa onnicomprensiva l’energia elettrica immessa in rete prodotta da Biomasse.
Per la prima volta è riconosciuto a livello europeo il valore della produzione di energia termica da Biomasse.
 La pubblicazione della direttiva 2008/28/CE rappresenta un’importante conquista per gli operatori della filiera biomassa-energia, tutto ciò fa sperare gli imprenditori del settore ad un’accelerazione degli iter decisionali e ad un’adeguata politica d’incentivi.
Questa misura può favorire l’avvio di impianti di teleriscaldamento,
di cogenerazione e la diversificazione produttiva delle aziende agricole.

Importante sarebbe il principio di valorizzazione delle biomasse locali del territorio.

A giugno è presentato a Bruxelles il piano d’azione della direttiva 2008/28/CE da parte del governo italiano.

L’augurio è che si definisca la strategia di medio lungo periodo per il comparto delle rinnovabili.
L’Italia deve velocizzare i tempi senza perderne per emendamenti e ritardi come avvenuto precedentemente.
 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: