QUALITA’ DEL BUON PELLET

 

Per riconoscere e capire le qualità del buon Pellet

ed essere in grado di verificare le proprietà essenziali della qualità del Pellet è

importante conoscere le proprietà principali per l’utilizzo ottimale.

 

Materia prima: truccioli e segatura di legno, cascami di legno vergine.

Impatto visivo valorizzando il colore;

chiaro (giallo paglierino) Abete, color nocciola Faggio, scuro (nero) Castagno.

 

Calordilegno conferma, la mancata differenza nei diversi colori per la qualità.

 

Importante per garantire la qualità del Pellet, dalla produzione all’utente

finale è l’imballaggio, permette di capire le reali condizioni del Pellet

riguardo polveri e lunghezza, l’eventuale Pellet con granuli piccoli è da

considerare il Pellet più uniformeben addensato.

Offre un’alimentazione migliore a differenza del Pellet di dimensioni superiori

ai 3 cm. la causa di rischio d’inceppamento.

Un Pellet di buona qualità per uso domestico ha tasso di umidità del 8-10%.

 

Il Pellet come tutti i derivati dal legno, presenta la migliore soluzione

per realizzare energia termica, secondo i dati rilevati dalle apposite

normative i valori utili per ottenere qualità di un buon Pellet sono:

_ durabilità meccanica

_ densità

_ polveri residue

_ certificazioni

_ potere calorifico

CONTINUA>>>>

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: