BICICLETTA ELETTRICA

 

 

Bicicletta elettrica:

risparmio, libertà, ecologia e semplicità

 

Gli spostamenti urbani vengono percorsi per 80% a distanze al massimo di 5km la velocità media attuale nei maggiori centri urbani italiani varia intorno ai 15km/h, scende a 7-8 km/h nelle ore di punta.

Ricarica effettuabile direttamente a casa, in ufficio

E’ sufficiente una normale presa elettrica da 220V

Tempi di ricarica vicini a quelli di un cellulare

 

Tecnologia integrata e praticità di adattarsi a qualsiasi stile di vita.

Design, comfort e sicurezza: qualità essenziali per il trasporto cittadino.

motori brushless esenti da manutenzione,

batterie agli ioni di litio

RISCALDARSI IN MODO INTELLIGENTE

 

 

Metodi intelligenti per riscaldarsi:

_ La temperatura in casa non deve superare i 20°C, ne guadagneremo anche in salute

_ Spegnere il riscaldamento durante la notte.

_ Cambiare l’aria delle stanze al mattino presto, prima di fare ripartire il riscaldamento.

__ Chiudere tapparelle e serrande per isolare l’abitazione e conservare il calore.

_  Liberare i radiatori da; copri termosifoni eventuali mobiletti e tende che fanno da barriera ostacolando la diffusione di calore.

 

 

ENERGIA CON LA NOCE

La mela al giorno toglie il medico di torno!!!

La noce??

Otteniamo energia per fare una doccia al giorno!!!

Con lo scarto, il guscio, di una NOCE utilizzato per la combustione in apposita

macchina per la combustione di combustibile solido – biomassa di legno – 

è possibile ottenere energia sufficiente per lavarsi, fare la doccia quotidiana.

RICICLAGGIO INTELLIGENTE DELL’ACQUA

 

Il vincolo dell’ultima lavastoviglie è il riciclaggio intelligente dell’acqua.

 

Ricordando i criteri delle donne, in veste di casalinga, ove utilizzavano

l’acqua più volte, attualmente tutto è possibile grazie a tecnologia di classe A+

ottenendo il perfetto splendore di 13 coperti avvalendosi di 6 litri

d’acqua, corredata di un serbatoio che conserva l’ultimo risciacquo di ogni ciclo,

il più pulito.

 

La stessa acqua purificata servirà a effettuare un trattamento delle stoviglie del

lavaggio successivo, accordando un enorme risparmio idrico senza ridurre la

qualità del risultato.

 

Inoltre il servizio della tecnologia offre sistemi come vapore igienizzante, acqua

regolata da appositi sensori, regolazione di tempo e temperatura in base allo

sporco consistente.

 

L’elemento in maggiore evidenza, legato  a natura di carattere rinnovabile, è la 

possibilità di collegare la lavastoviglie a sistema alternativo di acqua calda come 

pannelli solari, gruppi termici alimentati a Pellet o Cippato,

riducendo i consumi di energia.

RISPARMIO IN ACQUA

Il nostro gesto lo dedichiamo al risparmio per l’acqua,

senza costringerci ad investimenti straordinari,

mettendo un secchio all’interno della nostra doccia quando ci laviamo,

utilizzando l’acqua riciclata quando usiamo il wc.

Considerando che per la nostra pulizia almeno una volta il giorno

si effettuerà un lavaggio, utilizzando un normale secchio domestico

da dieci litri, le possibili 365 docce l’anno corrispondono a

3.650 litri d’acqua riciclata.

Guardando sulla bolletta personale il prezzo dell’acqua al litro,

Quanto potremmo risparmiare?

Una doccia fra i 3 e 5 minuti comporta l’utilizzo dai 30 ai 60 litri,

per riempire una vasca da bagno ne servono più di 100,

di conseguenza potremmo effettuare la stessa manovra

riempiendo il nostro secchio prima di svuotare la vasca.

L’acqua è una risorsa fondamentale per la vita sul pianeta.

L’uomo può contare su meno dell’1 % dell’acqua dolce della terra.

Il 70 % ne impiega per irrigare.

Il 20 % per produrre.

Il 10 % per bere e lavare.

Limitando sprechi potremmo fare qualcosa per il risparmio.

RISPARMIO DI ENERGIA A TAVOLA

CALORdiLEGNO consiglia il proprio gesto per risparmio di energia a tavola

Una cottura corretta consente di risparmiare energia fino al 50%

Le dovute precauzioni da tenere quando si cucina sono chiudere pentole e padelle con coperchi della giusta dimensione previene perdite di calore e di acqua,velocizza la cottura e aiuta a risparmiare energia.

Evitare di riscaldare acqua in eccesso, non serve che le verdure nuotino nell’acqua, per cucinare sono sufficienti pochi centimetri.

La pentola a pressione aiuta a risparmiare il 55% di energia e consente di cucinare in metà tempo.
Se il fornello è elettrico è consigliabile usare pentole e padelle con il fondo piano, il diametro deve corrispondere a quello della piastra.

Le piastre elettriche sono più economiche se vengono accese all’inizio cottura degli alimenti, proseguire a fornello basso e spegnere la piastra prima di fine cottura in modo da utilizzare il calore residuo.

I consumi energetici dei fornelli elettrici sono stati notevolmente ridotti grazie a migliori tecniche di isolamento e l’introduzione di piastre in vetroceramica, viene consigliato l’uso nel caso si usufruisca la possibilità di autoprodursi l’energia con installazione di impianto fotovoltaico.
Un reale sistema potrebbe essere un fornello solare, per costruirlo in casa basterebbe un ombrello e qualche foglio di latta!!!

Oltre ai metodi efficaci che dobbiamo praticare per risparmio energetico, il mercato presenta diverse soluzioni di combustione utili per il risparmio di Co2 modello barbecue ecologici e pratici, alimentati a Pellet.

Buon appetito